Carrara 5 Stelle

Martedì 04 Febbraio 2020 16:30
Valuta questo articolo
(0 voti)

M5S su marmo, ambiente, PABE e riapertura cave

M5S su marmo, ambiente, PABE e riapertura cave


Gli approfondimenti richiesti dal Ministero dell’Ambiente al Comune di Massa con l’obiettivo di salvaguardare le aree  tutelate nell’ambito dell’iter avviato oltre Foce per la riattivazione di alcune cave, a Carrara sono già legge. E questo perché l’amministrazione del sindaco Francesco De Pasquale e la maggioranza del Movimento 5Stelle hanno voluto inserire misure ambientali stringenti all’interno dei Piani Attuativi dei Bacini Estrattivi, misure che riguardano non solo il divieto di riapertura di cave dismesse ma in generale la gestione dei bacini marmiferi. E’ la precisazione che arriva dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle  nell’ambito del dibattito innescato dall’intervento del ministro Sergio Costa in merito alla riapertura di alcune cave nei bacini marmiferi del Comune di Massa.

 

«Condividiamo e riteniamo necessaria questa attenzione del Ministero sugli effetti della riapertura di cave dismesse e, in generale, sull’impatto ambientale dell’attività estrattiva – premettono i penta stellati  - Per questo, senza che nessuno ce lo chiedesse e tanto meno imponesse, abbiamo inserito nei nostri Pabe una serie di misure che vanno proprio nella direzione di garantire il massimo rispetto dell’ambiente, anche nella gestione “ordinaria” delle cave attive: i nostri Piani includono infatti un accurato studio conoscitivo geologico, esteso al reticolo carsico, messo a punto anche con il ricorso a traccianti. In questo modo abbiamo a disposizione un quadro dettagliato e puntuale che nessun altro comune può vantare» affermano i consiglieri comunali.

 

I Pabe del Comune di Carrara prevedono infatti per le aree di massima tutela, definite A1 e A2, oltre all’applicazione della norma nazionale una serie di misure ancor più stringenti: «Per nostra scelta abbiamo vietato in queste zone l’apertura e la prosecuzione di qualsiasi attività estrattiva nonché la previsione di ambiti a servizio dell’escavazione; il raggio di estensione delle aree A2 è stato portato da 200 a 300 metri e sono stati consentiti solo ed esclusivamente gli interventi di messa in sicurezza, bonifica e ripristino ambientale di cave inattive. Ma il nostro impegno non si è limitato alle aree a massima tutela: proprio grazie al quadro conoscitivo di dettagli di cui ci siamo dotati, le misure di salvaguardia sono state calibrate “zona per zona”» spiegano dai banchi della maggioranza.

 

L’excursus sui Pabe prosegue con gli articoli 21 e 22, quelli si concentrano sulla gestione delle acque: «Come chiedono le associazioni ambientaliste, abbiamo previsto l’obbligo per i titolari di autorizzazione di eliminare i rischi di contaminazione dei reflui di lavorazione, di raccoglierli in vicinanza delle aree in lavorazione e indirizzarli verso gli impianti di trattamento attraverso tubature chiuse, impermeabilizzando preventivamente eventuali fratture presenti. Grazie ai Pabe inoltre i progetti di coltivazione devono contemplare tutte le opere necessarie per contenere il trascinamento dei materiali fini all’esterno dei siti estrattivi: le strade di arroccamento devono essere provviste di sistemi di regimazione delle acque munite di impianti di separazione dei materiali fini; deve essere impedita la fuoriuscita di acqua mista a materiali fini, anche con il ricorso a vasche di decantazione. Di più – aggiungono dal Movimento 5 Stelle - i Pabe attribuiscono alle azienda la responsabilità della gestione delle acque meteoriche con l’obbligo di convogliarle in appositi sistemi di separazione dei materiali fini e di tenere accuratamente puliti i piazzali di lavorazione».

 

«Con i Piani attuativi dunque oltre a spronare le imprese del monte a investire sul centro storico, attraverso attività legate al turismo e alla cultura, le stiamo obbligando a “evolversi”, a fare un salto di qualità anche in termini di rispetto e tutela dell’ambiente» concludono i pentastellati.

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Ultima modifica Giovedì 13 Febbraio 2020 16:31

Accedi

Logo

An error occurred connecting to Meetup. Please check the site directly.

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange