Carrara 5 Stelle

MOZIONE

 

Data 09-12-2013

Oggetto: Elezioni Consorzio Bonifica Toscana Nord

 

Al Presidente Luca Ragoni

 

Premesso che

 

Il 27 Dicembre 2012 è stata promulgata la Legge Regionale toscana n°79/2012 con la quale si provvedeva alla riorganizzazione sul territorio regionale dei Consorzi di Bonifica; I Consorzi svolgono un lavoro di monitoraggio e manutenzione del reticolo idraulico e di bonifica loro assegnato attraverso ispezioni degli impianti (impianti idrovori, paratoie, portelle, ecc.) e delle opere (canali artificiali, argini, muri) e azioni programmate di sfalcio della vegetazione e rimozione di ogni possibile ostacolo al corretto deflusso delle acque; svolgono quindi una funzione fondamentale nelle prevenzione degli eventi alluvionali che troppo spesso hanno toccato la nostra comunità.

 

L’Assemblea consortile è l'organo fondamentale del Consorzio, in quanto approva gli atti fondamentali dell'Ente, elegge il Presidente e vigila sull'operato di quest'ultimo. È composta da 26 membri, 11 nominati dagli Enti pubblici del comprensorio e 15 eletti con le elezioni consortili che si sono tenute sabato 30 novembre. Il comune di Carrara è stato inserito nel Consorzio di Bonifica Toscana Nord, che interessa anche le provincie di Lucca e di Pisa.

 

Considerato

 

che tali consorzi, quindi, gestiranno fondi per diversi milioni di euro, corrisposti dai cittadini mediante il pagamento di un apposito contributo. Per i Consorzi di Bonifica il diritto di voto spetta a tutti i cittadini che pagano il contributo di bonifica e che quindi hanno il diritto di eleggere i propri rappresentanti territoriali.

 

Rilevato

 

Che dalle dichiarazioni rese alla stampa locale, si evince che codesta amministrazione durante lo svolgimento delle predette elezioni ha esercitato il diritto di voto in nome del Comune di Carrara per conto delle residenze comunali, votando personalmente un numero imprecisato di schede; schede di cui neppure il Vicesindaco Vannucci, interrogato sul punto al posto del sindaco e dell’assessore delegato al voto, entrambi assenti, questa sera è stato in grado di indicare l’esatto ammontare. Che la Giunta Regionale in una nota, in data 6 dicembre 2013, ha annunciato che in seguito ai fatti riportati dalla stampa, in merito alle gravi irregolarità registrate nel Consorzio Toscana Nord durante le ultime elezioni, ha dato mandato all'Avvocatura regionale e agli uffici competenti di appurare con la massima urgenza, insieme al commissario incaricato per quella zona, Riccardo Gaddi, i fatti denunciati.


Che il Consiglio Comunale è stato totalmente ignorato nella scelta fatta dall’amministrazione, rendendola pertanto del tutto arbitraria.

 

Ritenuto

 

Tale comportamento, tenuto dall’amministrazione comunale, lesivo delle più basilari regole di democrazia e di partecipazione (più volte sbandierata anche nelle linee programmatiche), anche in considerazione del fatto che l’amministrazione rappresenta l’intera cittadinanza nella sua molteplicità di opinione.

 

Che l’amministrazione comunale avrebbe a nostro avviso dovuto astenersi dal voto, per evitare di incidere sulle scelte dei cittadini in merito ai propri rappresentanti

 

Tutto ciò premesso, considerato rilevato e ritenuto

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CARRARA INVITA

 

L’amministrazione comunale a confrontarsi con il Consiglio Comunale ogniqualvolta sia chiamata a far parte dell’elettorato attivo per qualsivoglia consultazione elettorale, al fine di avere un confronto aperto con tutte le forze politiche che rappresentano le istanze dei cittadini nell’istituzione comunale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Logo

18.07.2019 - 21:00
Luogo: Punto di Incontro M5S Carrara

Attualmente siamo 754 iscritti

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange