Giovedì 15 Luglio 2021 11:57
Valuta questo articolo
(0 voti)

Differenziata a Carrara e riduzione TARI

L’estensione del porta a porta e l’introduzione del sistema di raccolta con i cassonetti ad accesso controllato nel centro storico hanno già dato i loro frutti, infatti la raccolta differenziata a Carrara si attesta, nei primi sei mesi dell’anno, al di sopra del 55 %  registrando un incremento di ben 17 punti percentuali rispetto agli anni precedenti.

 

Nel dettaglio, si registra un incremento di tutte le frazioni differenziate: +21% sulla carta, +58% sull’organico, +44% sulla plastica, +21% sul vetro, +28% sul verde e + 31% sul cartone. A questi dati si aggiunge la positiva diminuzione di circa il 30% del rifiuto indifferenziato.

 

Si tratta quindi di un trend molto positivo che va nella direzione della tutela ambientale, dei rifiuti zero e dell’economia circolare, che permette di accompagnare i rifiuti al riuso e riciclo e non solo, perché questi risultati si traducono in un risparmio per i cittadini, con la riduzione immediata della Tari del 2,5% sulla parte variabile della tariffa che da quest’anno, se la raccolta differenziata sarà superiore al 65%, salirà al 3%.

 

A tutto questo si aggiungerà a breve la nuova modalità di conferimento degli oli esausti a cui l’amministrazione sta lavorando da tempo.

 

Noi, i progetti concreti, siamo abituati a realizzarli e a dimostrarne la bontà numeri alla mano, come in questo caso, lavorando costantemente giorno dopo giorno per realizzare quanto scritto nel nostro programma elettorale del 2017.


 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Ultima modifica Giovedì 15 Luglio 2021 11:58

Articoli collegati (da tag)

Vai Su