Venerdì 12 Febbraio 2021 13:58
Valuta questo articolo
(0 voti)

Carrara SiCura

Carrara SiCura è una visione sul futuro della città.

 

Nell’ultima seduta della commissione commercio la presidente Marzia Paita ha esposto i primi dati dei risultati ottenuti dal bando Carrara SiCura.

 

25 domande di adesione delle quali 20 hanno i requisiti per poter accedere al finanziamento delle spese di gestione dell’attività e apriranno le saracinesche in alcuni fondi del centro città fino a oggi sfitti.

Quelle vetrine illuminate si aggiungeranno alle altre dei 4 fondi affidati ai ragazzi del liceo Artistico Gentileschi, del Barsanti e dell’Accademia di Belle Arti che già stanno esponendo i loro lavori.

 

Carrara SiCura è un progetto lungimirante, fatto di sottili fili che si intrecciano in una progettazione che deve far da rete alla rinascita del centro storico, che attende da tempo un intervento a lui dovuto per rispetto alla storia e alla bellezza della nostra città.

Con questo obiettivo abbiamo partecipato al bando regionale, con un progetto che guardava alla riqualificazione del centro cittadino e alla sua rivitalizzazione come elementi funzionali alla rinascita e alla maggior sicurezza  di un luogo più vissuto e illuminato.

 

E si è deciso di farlo partendo dai giovani e  dagli studenti che collaborano in attività dedicate al territorio, che espongono opere e lavori nei fondi messi gratuitamente a loro disposizione per la prima volta per arrivare a offrire la copertura delle spese di apertura e di affitto in quelle attività che apriranno i battenti nelle strade individuate nell’area bersaglio. Non è affatto da sottovalutare che abbiano risposto proprio i giovani, perché l’età media dei partecipanti è 20-28 anni.

 

Alla base di tutto c’è il lavoro dell'amministrazione che per prima cosa si è concentrato sul bando dedicato ai proprietari dei fondi sfitti: un impegno enorme per il quale dobbiamo dire grazie al personale degli uffici coinvolti, dei dirigenti, dell’amministrazione stessa  e della presidente della commissione Marzia Paita, che ha lavorato affinché questo importante obiettivo politico fosse raggiunto.

 

Sebbene il lavoro non sia ancora terminato e si debbano monitorare i risultati nel lungo periodo, siamo orgogliosi di poter raccontare che dopo tanti anni di politica fatta di promesse e idee senza gambe, in soli tre anni  il Movimento 5 Stelle Carrara ha creato opportunità reali di rinascita per la città e lavorative per coloro che hanno partecipato al bando ed apriranno  in tempi obiettivamente difficili nel nostro centro storico.

L’impegno verso la città comporta progettare con dedizione, lavorando costantemente per raggiungere quanto abbiamo scritto nel programma del 2017 che ci ha fatto eleggere con quell’impegno che nessuno vede fino a che il progetto è realizzato.

 

E’ questo che il Movimento 5 Stelle Carrara sta facendo e continuerà a fare, senza mai smettere di guardare a quel cambiamento che il nostro territorio merita.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Ultima modifica Lunedì 15 Febbraio 2021 14:02

Articoli collegati (da tag)

Vai Su