Carrara 5 Stelle

Martedì 10 Gennaio 2017 14:25
Valuta questo articolo
(2 voti)

De Pasquale: «Quante bugie dal Pd»

De Pasquale: «Quante bugie dal Pd»

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle replica a tutto campo all’intervento di ieri da Via Groppini: «Una visione fantasiosa e rovesciata della realtà»

 

Carrara, 10/01/2017

 

«Apprendiamo sempre con grande stupore le parole che giungono da Via Groppini». Si apre così la dura replica del candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle di Carrara, Francesco De Pasquale. «Dobbiamo infatti ammettere — afferma — che le sortite che escono dalla direzione del Partito Democratico locale denotano sempre una visione fantasiosa e rovesciata della realtà».

 

«Assistiamo al maldestro tentativo del Pd di sganciarsi da responsabilità rispetto ai risultati fallimentari dell’ennesima disastrosa amministrazione di centro sinistra a Carrara; tentativo che, a pochi mesi dal voto, appare puerile, utilitaristico e al limite del ridicolo».

 

«Vogliamo sottolineare — ricorda De Pasquale — che il Pd ha espresso in questa legislatura il vicesindaco e altri tre assessori (quattro assessori su sei), ben otto consiglieri comunali (la metà della maggioranza) e che fu proprio il Pd a sostenere l’aumento della tassazione Irpef sui cittadini, da noi aspramente criticata in consiglio, con l’addizionale comunale che è passata in pochi anni dallo 0,1% allo 0,8%. Sarà proprio la pressione fiscale uno degli aspetti fondamentali su cui la nuova amministrazione dovrà intervenire anche perché in questo modo statisticamente si colpiscono in  misura maggiore i redditi di lavoro dipendente medio bassi».

 

«Alle “poltrone” di cui sopra — prosegue il candidato a sindaco — si devono aggiungere la presidenza di Internazionale Marmi e Macchine Spa, Carrara Fiere Spa, Apuafarma Spa, ERP Spa e la vicepresidenza di Amia spa, tutte cariche nelle partecipate che risultano appannaggio del Partito Democratico».

 

Secondo De Pasquale «basterebbe un minimo di onestà intellettuale per riconoscere la piena responsabilità politica del Pd sull’operato dell’amministrazione Zubbani. Non solo — aggiunge —, ricordiamo che nei giorni successivi al crollo dell’argine del 2014, passata la tempesta mediatica da cui via Groppini tentò di ripararsi, fu proprio in PD a insistere affinché il sindaco rimanesse al suo posto.

E andare a votare in quella situazione avrebbe certamente significato la vittoria del Movimento 5 Stelle»

 

«Apprezziamo invece — continua De Pasquale — il fatto che finalmente anche il Pd locale pare abbia compreso la necessità di evitare interventi invasivi sulla foce del Carrione, quali la costruzione di un porto turistico oltre la foce, e la necessità di iniziare i lavori del waterfront dal terzo e quarto lotto che riguardano la zona della passeggiata sulla diga foranea ed il relativo ingresso».

 

Questi punti, che il M5S porta avanti da anni, restano un valore fondamentale per i pentastellati per lo sviluppo del litorale e per la stabilità del territorio. «Interventi essenziali — ha concluso il candidato — per favorire la vivibilità e la crescita del settore turistico».

 

MoVimento 5 Stelle Carrara

 

Ultima modifica Martedì 10 Gennaio 2017 14:30

Accedi

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange