Carrara 5 Stelle

Venerdì 25 Luglio 2014 07:44
Valuta questo articolo
(11 voti)

Stangata fiscale

La mattina di Mercoledì 23 Luglio in commissione bilancio si è concretizzata l’unica vera strategia politica che caratterizza l’amministrazione, ovvero l’aumento delle tasse comunali a carico dei cittadini. Parafrasando i termini molto populisti utilizzati dai rappresentanti dell’associazione industriali, è chiaro che il Comune deve aver scambiato le tasche dei cittadini per il proprio bancomat.


Sono infatti i contribuenti onesti i destinatari  di un inasprimento generalizzato della pressione fiscale.  La maggioranza ha infatti approvato il nuovo regolamento sulle imposte comunali che prevede aumenti sia per le imposte sui redditi, sia per quelle sulla casa.


Per quanto concerne il prelievo sui redditi è stata approvata l’applicazione dell’aliquota massima dell’addizionale Irpef pari allo 0,8% del reddito imponibile guadagnato nell’anno. Questo si traduce, per fare un esempio, in un incremento che porterà a 200 euro annui le trattenute sui redditi pari a circa 24.000 euro.


L’altra componente della stangata si chiama TASI, il nuovo tributo che da quest’anno di fatto sostituisce, o meglio si affianca, all’IMU, ma che graverà anche la prima casa. Non si tratta certo di cifre irrisorie considerato che, un’abitazione con pertinenza, con una rendita catastale pari complessivamente ad euro 700, si troverà a pagare circa 250 euro. Inoltre non è stata prevista alcuna forma di riduzione o agevolazione per le famiglie più povere. Anzi, l’amministrazione comunale ha pensato di chiedere ai cittadini anche gli importi di modesta entità ..fino a 4 euro!!!


E non è finita qua, visto che il piano finanziario della Tari, la tassa sulla raccolta e smaltimento dei rifiuti, prevede un incremento di circa il 3,5% delle tariffe applicate alle famiglie rispetto al 2013.


L’aspetto ancor più grave della manovra è che di fatto serve a tamponare i mancati introiti del settore lapideo. Pochi mesi fa la stessa amministrazione si era affrettata a sottolineare che, nonostante le sconfitte in tribunale, avrebbe comunque recuperato le somme previste. Evidentemente i nostri dubbi a proposito hanno trovato conferma ed ora si corre ai ripari cercando di far cassa in ogni modo.


In una situazione tutt’altro che rosea, con la cittadinanza vessata da una amministrazione incapace di risolvere problemi che di fatto lei stessa ha creato, la segreteria PD dimostra tutta la sua sensibilità verso i cittadini lanciandosi nella battaglia che le è più congeniale, quella per le poltrone, litigando platealmente sulla stampa per avere la delega al turismo.


Speriamo almeno che questa stagione di tasse e fallimenti possa finalmente fare aprire gli occhi ad una popolazione intorpidita e che si è vista passare davanti  una lunga sequela di promesse e proclami, mentre questa sinistra, se così la possiamo chiamare, nei fatti  ha portato solo danni ingenti alla città.


Ultima modifica Venerdì 25 Luglio 2014 07:50

Accedi

Logo

An error occurred connecting to Meetup. Please check the site directly.

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange