Carrara 5 Stelle

Giovedì 28 Novembre 2013 14:03
Valuta questo articolo
(0 voti)

CONSORZIO DI BONIFICA: L'ONESTÀ DEVE TORNARE DI MODA

Consorzio bonifica Toscana nord

Alle elezioni del 30 Novembre per il Consorzio di Bonifica Toscana Nord è presente la lista Consorzio 5 Stelle. Una lista formata da cittadini contribuenti, che negli anni passati hanno sempre pagato la tassa per le acque senza mai sapere come e perché venivano spesi i loro soldi. Il controllo della spesa era affidato, come troppo spesso avviene in Italia, alle stesse persone che erano coinvolte nelle imprese o nelle associazioni che li avrebbero utilizzati. I consorzi di bonifica sono stati finora dei carrozzoni utilizzati per poltrone, assunzioni e appalti mirati, per non parlare poi degli affitti per gli uffici. Però ad oggi, l'unico modo per aprire uno squarcio di trasparenza in questa ennesima piaga della partitocrazia sia quello di essere presenti, come in Parlamento, come nei Consigli comunali, per riportare alla democrazia e al controllo popolare questo settore, per far sì che la loro finalità torni ad essere la reale manutenzione del territorio. Queste elezioni ci danno la possibilità di far entrare nell'Assemblea del Consorzio dei cittadini che hanno come “qualifica professionale” la loro onestà e la loro indipendenza da ogni interesse di parte. Basta con i conflitti di interesse. L'onestà deve tornare di moda. Ancora oggi, purtroppo, dietro la pretesa professionalità dei candidati delle altre liste si cela spesso il conflitto di interessi. Il ruolo dell'Assemblea del Consorzio è di garantire la partecipazione democratica dei cittadini al controllo di un Ente Pubblico, non è un consesso tecnico. La Regione Toscana, nel riformare l'assetto dei comprensori di bonifica, ha individuato il ruolo dei Consorzi come soggetti dell'autogoverno del territorio: la maggioranza degli amministratori sarà scelta direttamente dai contribuenti attraverso le elezioni dell'Assemblea. L'Assemblea del Consorzio si dovrà occupare della sicurezza idrogeologica, della gestione e manutenzione dei corsi d'acqua (fiumi, fossi, bacini, laghi) e delle relative opere, che si estendono su una superficie di oltre 320mila ettari. La lista Consorzio 5 Stelle presenta 10 candidati per la Sezione I, ognuno dei quali fa riferimento ad uno dei quattro territori del nuovo Consorzio: Alessandra Ravani, Fabrizio Marinozzi, Daniela Bennati, Franco Cresci, Paola Bonin, Giuseppe Bini, Maria Cristina Franceschini, Antonio (Blasco) Bonito, Polina Shubskaya, Piero Lotti. È l'unica lista a rispettare alla lettera la parità di genere, alternando un uomo e una donna. Si può votare semplicemente la lista oppure dare anche la sola preferenza ad un candidato. I candidati della lista Consorzio 5 Stelle non hanno tessere di alcun tipo, vogliono fare semplicemente il mestiere di "cittadini nelle istituzioni", portavoce degli elettori. Ma esiste, intorno a loro, una ampia rete di sostegno dove sono presenti altri cittadini con tutte le competenze professionali necessarie. Non servono i professionisti nella politica, serve la trasparenza ed il filo diretto quotidiano con i cittadini, che oggi è possibile grazie alla rete ed alle nuove tecnologie di comunicazione. Gli eletti saranno l'occhio attento che vigilerà sui bilanci, sulle scelte e la politica del Consorzio. Tutti i contribuenti possono verificare la propria posizione di aventi diritto al voto facendo una ricerca nel sito: http://www.elfospa.it/elezionitoscananord/ricerca.aspx Ad esempio per trovare il proprio seggio, che talvolta non è quello più vicino, o per individuare un altro elettore a cui dare la propria delega al voto.

 

 

Ultima modifica Giovedì 28 Novembre 2013 14:17

Accedi

Logo

18.07.2019 - 21:00
Luogo: Punto di Incontro M5S Carrara

Attualmente siamo 754 iscritti

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange