Carrara 5 Stelle

Comunicati stampa
Comunicati stampa

Comunicati stampa (352)

M5S: “In Consiglio Comunale qualcuno abusa troppo della nostra tolleranza”

Dal gruppo consiliare a cinque stelle una netta presa di posizione circa la decisione di non consentire una proroga della discussione in corso.

 

Nell’ultima seduta di Consiglio Comunale ha suscitato reazioni risentite da parte dell’opposizione la decisione del Movimento di non consentire una proroga del tempo riservato ad interrogazioni e mozioni, proroga ormai considerata una sorta di prassi istituzionale che in questa consiliatura era sempre stata rispettata dalla maggioranza.

“Essere maggioranza – apre così il comunicato M5S – impone il dovere di prendersi delle responsabilità anche in relazione ai lavori di Consiglio, e nel caso specifico abbiamo sentito il dovere di mettere in campo un gesto forte, pur immaginando le successive e fin troppo facili strumentalizzazioni. Perché non farlo avrebbe significato avallare di fatto certi comportamenti che purtroppo, e sempre più frequentemente da qualche tempo, superano il limite della correttezza e del buon gusto.”

Non è ammissibile, secondo i consiglieri a Cinque Stelle, nè che qualcuno monopolizzi lo spazio riservato agli interventi con passerelle personali che incidono pesantemente sulla libertà di espressione lasciata agli altri consiglieri, di fatto quasi residuale, nè che qualcuno in tali eccessi di protagonismo assuma continuamente comportamenti maleducati ed offensivi.

Il riferimento è ovviamente a Massimiliano Bernardi ed ai suoi continui attacchi all'assessore Galleni. “Il consigliere Bernardi - prosegue la nota – ci ha ormai abituato a questi spettacoli, molto simili ai nostri occhi alle gesta di un pugile di scarsissima qualità ma con innegabili doti di incassatore. Raramente centra il bersaglio, quasi sempre si scopre e viene puntualmente colpito a sua volta dai colpi precisi dell’avversario, che raramente ammettono replica. Ma lui va avanti imperterrito, e continua a tentare di colpire e ad essere colpito senza neanche accorgersene. Ci dispiace però che quella foga agonistica, fuor di metafora, trascenda in toni e parole che nulla dovrebbero avere a che fare con un aula istituzionale.”

E circa le accuse di aver di fatto impedito la discussione di una mozione, la posizione del M5S sembra fin troppo chiara. “Non abbiamo concesso la proroga – sottolinea il capogruppo Daniele Del Nero – per dare un segnale assolutamente necessario, in presenza di comportamenti non più tollerabili. E’ una questione troppo importante, il Consiglio Comunale non può continuare ad essere teatro di rivalse che a volte sembrano avere connotazioni più personali che politiche, e spesso condite da comportamenti ben poco educati. La mozione presentata dal consigliere Lapucci avrebbe potuto essere peraltro discussa in coda alle delibere, come confermato dal Segretario Generale su mia richiesta, ma a quel punto, stranamente, non è stata ripresentata. Evidentemente, si è colta l’occasione per far finta di non capire e si è scelto volutamente, ancora una volta, di rimanere sul piano della sterile contrapposizione anziché provare a tornare sul piano della proposta. Ed è un atteggiamento che non stupisce più di tanto, questi mesi di consiliatura in fondo, se si eccettua qualche piacevole eccezione, parlano chiaro.”

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Ecco perché è urgente che l’Amministrazione Comunale investa in Innovazione Tecnologica

Il Gruppo Consiliare del MoVimento 5 Stelle si esprime soddisfatto per l’approvazione della variazione di bilancio, e spiega perché è necessario che il Comune di Carrara investa nella tecnologia

 

In dieci mesi dall’insediamento, il nostro Gruppo Consiliare si è trovato di fronte a mille difficoltà e, potrà sembrare strano, le più spinose non sono tanto di natura politica quanto originate da problemi organizzativi.

Da osservare che il cambiamento non è stato solo per il Gruppo Consiliare del M5S, ma anche per gli Uffici comunali che si stanno adeguando alle esigenze della nuova Amministrazione che, certamente, ha cambiato un sistema di governo rimasto fermo e uguale da anni e ne aveva, di fatto, appiattito ritmi ed esigenze.

Dirigenti e Funzionari spesso si trovano di fronte a molteplici difficoltà nel gestire le proprie attività.

Tra le cause più importanti troviamo la carenza di collegamenti tra uffici, che può essere superata attraverso un efficace sistema di gestione informatizzata e che, a causa degli scarsi investimenti delle passate Amministrazioni, oggi pesa in modo importante sull’efficienza del lavoro amministrativo causando, troppo spesso, ritardi nell’elaborazione di pratiche e progetti, dalla loro acquisizione alla conclusione.

Riteniamo che una gestione informatizzata in rete racchiuda molteplici vantaggi: crea un sapere condiviso e pratiche di lavoro comuni, velocizza l’azione amministrativa, riduce la complessità organizzativa dei servizi, crea efficienza ed efficacia; diffondere strumenti di lavoro più innovativi, migliorare i servizi, semplifica la vita dei cittadini e agevola il lavoro del personale interno.

Oltre all’aumento dell’efficienza e alla semplificazione dell’azione amministrativa, ci sarà infine un vantaggio non trascurabile in termini di trasparenza e controllo dei processi. Come previsto dal Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (PTPCT 2018-2020) approvato nei mesi scorsi, lo sviluppo della digitalizzazione dei processi e delle tecnologie informatiche, favorisce anche l’efficacia dei controlli interni sui procedimenti dell’amministrazione e permette il conseguimento di sempre migliori livelli di trasparenza che consentono di facilitare l’accesso “diretto” del cittadino alle banche dati, ai processi dell’ente, alla documentazione che lo riguarda.

Per tutte queste ragioni abbiamo previsto nella variazione di bilancio un considerevole importo per Innovazione Tecnologica: un necessario investimento utile per i problemi presenti e futuri.

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

M5S: 250.000 € le variazioni al bilancio che riguarderanno il settore Marmo

Il gruppo consiliare soddisfatto per i risultati che si stanno raggiungendo a quasi un anno di Amministrazione a 5 Stelle: tracciabilità e osservatorio dei prezzi le priorità.

 

Le variazioni di Bilancio destinate al  settore Marmo impegneranno cifre per oltre 250.000 euro: si tratta di importanti investimenti, afferma il gruppo consiliare di maggioranza del M5S, con cui si concretizza la realizzazione di azioni che segnano un cambio di passo di portata epocale per Carrara.

 

Si tratta di azioni mirate ad un controllo puntuale della produzione del lapideo, come la tracciabilità dei blocchi e l'osservatorio dei prezzi. Sono previsti importanti contributi alla ricerca per la predisposizione dello studio socio economico e della carta dei ravaneti, strumenti necessari al completamento dei Piani attuativi dei bacini estrattivi.

Ma anche azioni di promozione del marmo, come il contributo a “White Carrara Downtown”.

 

Sicuramente la maggiore soddisfazione è nel vedere attuate le prime due: si tratta di azioni che i cittadini di Carrara invocano e attendono da anni e, a meno di un anno di Amministrazione a 5 Stelle, potranno vederne presto la loro realizzazione.

 

“La ricaduta economica sul territorio, la riduzione del contenzioso, la salvaguardia ambientale, trovano un posto di rilevo nelle nostre linee programmatiche relative al marmo, obiettivi raggiungibili attraverso azioni amministrative puntuali e coerenti, come stabilire il giusto valore del materiale lapideo escavato, la tracciabilità del materiale estratto, disciplinare il piano paesaggistico territoriale, azioni che noi oggi ci approssimiamo a realizzare”, commenta Nives Spattini, consigliera di maggioranza e Presidente della Commissione 3 - Marmo e Sport.

 

“Vogliamo - conclude Spattini - che il marmo sia una risorsa per tutta la comunità, ma lo vogliamo nel rispetto di criteri e regole precise che tutelino il territorio”.

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

M5S: siamo pronti per restituire la Caravella alla città

La riqualificazione della Caravella e dell’area circostante entra nel vivo a seguito della variazione di bilancio prevista per il prossimo Consiglio Comunale


Il progetto di riqualificazione, che ammonta a circa 50.000 € predisposti dalla prossima variazione di bilancio, vedrà l’avvio di diversi interventi e prevede: il ripristino della pavimentazione, l’adeguamento della balaustra che circonda l’attuale pista di pattinaggio alle normative di sicurezza, la predisposizione di un nuovo impianto di illuminazione oltre all’impianto elettrico, l’acquisto di un palco di circa 10 mt. x 8 mt. che verrà totalmente messo a disposizione di chi vorrà usufruire di questi spazi.

 

La Caravella avrà inoltre la predisposizione di due varchi di esodo e di una via d’ingresso per i mezzi di soccorso, così come previsto dalle prescrizioni della “circolare Gabrielli”.

Il Piano di Sicurezza, previsto dalla normativa vigente per i VV.FF., è invece già stato predisposto.

 

“Un ulteriore passo avanti sulle linee programmatiche”, questo il commento di Gabriele Guadagni, presidente della Commissione 5 - Sviluppo Economico e Attività Produttive.

 

“La Caravella era, e rimane tuttora, uno dei punti centrali del nostro programma elettorale e, questo, è solo il primo passo per restituire finalmente alla città un’area che ha fatto la storia del turismo locale e che, per troppi anni, è rimasta dimenticata e trascurata.

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Bandiera Blu 2018: per il M5S è solo il punto di partenza

Per il MoVimento 5 Stelle è elemento di qualificazione dal punto di vista turistico e di promozione per la città, ma anche punto di partenza per il potenziale turistico ed economico di questo territorio.

 

“Il percorso di risanamento del nostro territorio è ancora lungo, ma occorre intervenire con decisione e urgenza a difesa della cittadinanza. Non possiamo più accontentarci di vedere sventolare una Bandiera Blu”: queste sono le parole espresse circa un anno fa dall’allora candidato sindaco De Pasquale e che, come gruppo politico di maggioranza, facciamo convintamente nostre oggi.

 

Non possiamo che essere soddisfatti dell’assegnazione della Bandiera Blu 2018 al nostro territorio, elemento di qualificazione dal punto di vista turistico e di promozione per la città, ma siamo altresì consapevoli che questo riconoscimento non potrà in alcun modo essere un punto di arrivo, bensì un punto di partenza e di presa coscienza dell’enorme potenziale che questo territorio può offrire in termini di qualità della vita e di sviluppo economico legato all’offerta turistica destinata inevitabilmente a progredire.

 

In passato abbiamo infatti assistito ad amministratori che esibivano la Bandiera Blu come trofeo e come prova dell'impeccabile lavoro, nascondendo ai cittadini tutta la loro inefficienza.

 

Siamo consapevoli che i passi da fare sono molti, ma siamo altrettanto certi che la volontà politica e l'impegno concreto che l'Amministrazione sta mettendo in campo, accompagnata da maggior rispetto e attenzione per il territorio da parte di tutti i soggetti coinvolti, darà alla nostra città i benefici di cui ha bisogno, migliorando il nostro ambiente sia dal punto di vista economico e dell'attrattiva turistica sia migliorando la qualità della nostra vita, facendoci sentire tutti cittadini meritevoli di riconoscimento.

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Il MoVimento 5 Stelle fa il punto sulla situazione Sanitaria del nostro Comune

Elisa Serponi, consigliere comunale M5S e presidente della Commissione Sanità, fa il punto sulla situazione sanitaria del Comune e sulla realizzazione delle Case della Salute nel nostro Comune.

 

Così come previsto dal PAL del 2011 e dal decreto Balduzzi, a Carrara dovrebbero essere già state realizzate le Case della Salute: un luogo dove i cittadini avrebbero potuto rivolgersi in qualsiasi momento e per qualsiasi problema di salute non grave, un luogo che avrebbe ospitato medici generici, un primo soccorso e degli ambulatori, in modo da poter dare velocemente delle risposte e garantire il diritto alla salute a tutti i nostri concittadini.

 

“Ci si sarebbe aspettati che il Nuovo Ospedale delle Apuane - dichiara Elisa Serponi - fosse entrato in funzione assicurandosi che le Case della Salute fossero state aperte e a regime. Ma purtroppo così non è stato.”

 

“Abbiamo svolto delle Commissioni sul tema - prosegue la consigliera -: in una siamo andati a fare un sopralluogo al Monoblocco, il posto ideale per la realizzazione della Casa della Salute di Carrara, ma i tecnici ci dicono che non sarà una cosa veloce e che l'immobile necessita di numerosi interventi. Noi pretendiamo che vengano rispettati il PAL e le norme nazionali, e che ASL inizi realmente a studiare la fattibilità di questa soluzione.

 

Il Gruppo Consiliare del M5S Carrara inoltre si dimostra preoccupato per il prossimo pensionamento della dott.ssa De Lauretis e che, a causa di ciò e dei “giochi politici” che si creeranno per la nomina del sostituto, tutto l'iter sanitario che coinvolge il nostro Comune possa impantanarsi e bloccarsi.

Ci auguriamo, naturalmente, che tutto ciò non avvenga.

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Il PD invita l’Amministrazione a difendere uno sportello bancario. Noi vogliamo difendere i servizi sanitari.

Il MoVimento 5 Stelle di Carrara prende posizione sull’invito, rivolto all’Amministrazione Comunale, di difendere lo sportello bancario del monoblocco dalla sua chiusura.

 

Rimaniamo sconcertati dall’appello che il Partito Democratico rivolge all’Amministrazione Comunale invitandola a difendere lo sportello bancario situato all’interno del Monoblocco.

 

Sottinteso che l’eventuale decisione di chiudere lo sportello all’interno del Monoblocco è esclusivamente della Cassa di Risparmio, così come è di competenza dell’Istituto bancario la sua gestione, ci vengono spontanee delle riflessioni.

 

Dov’era il Partito Democratico quando si trattava di difendere i cittadini dai tagli imposti dalle varie riforme sanitarie nazionali e regionali?

Dov’era il Partito Democratico quando la Regione Toscana ha inaugurato il Nuovo Ospedale delle Apuane senza aver prima terminato le Case della Salute?

 

All’interno degli ospedali non devono essere gli sportelli bancari o i servizi commerciali a funzionare e a essere tutelati dalla politica, ma i servizi sanitari.

E a quanto pare, questo concetto, il Partito Democratico non l’ha ancora capito.

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Soddisfazione per la volontà di garantire la tradizionale “Festa Della Birra”

 

Il Movimento 5 Stelle di Carrara esprime grande soddisfazione per l’impegno e la volontà dimostrata da IMM-CarraraFiere e dall’Amministrazione nel garantire la continuità non solo della tradizionale festa della birra ma anche e soprattutto i rapporti con la città gemellata di Ingolstadt.

 

A seguito di importanti problematiche che hanno colpito la società organizzatrice bavarese, per scongiurare una possibile cancellazione dell’evento, che da decenni attira decine di migliaia di turisti e amanti di quella che a tutti gli effetti risulta essere una delle più grandi feste della birra organizzata fuori dai confini tedeschi, e per garantire una continuità dei rapporti con la città tedesca, la IMM-CarraraFiere e l’amministrazione comunale, con una delegazione, hanno visitato la città di Ingolstadt, incontrando e stringendo accordi con i fornitori storici dell’evento.Confermiamo, pertanto, che la festa della birra si farà e avrà le stesse caratteristiche e tipicità con cui siamo stati abituati da oltre 40 anni.

 

Non possiamo quindi che essere soddisfatti per l’impegno messo in atto e la volontà della nuova amministrazione (in qualità di nuovo interlocutore) non solo di allacciare i rapporti con Ingolstadt, ma di estendere e intensificare ogni tipo di legame dal quale trarre significativi benefici e sviluppi per la nostra città, investendo su quello che a tutti gli effetti può essere un indispensabile collegamento turistico-commerciale non solo con la città di Ingolstadt ma con tutta la Baviera in generale che a oggi risulta essere una delle aree economicamente più sviluppate e ricche di tutta la Germania, ovvero di tutta l’Europa.


Movimento 5 Stelle Carrara

 

M5s risponde a Lapucci: “Prima di scrivere, dovrebbe documentarsi”

“Il gruppo consiliare non ha incassato neanche un centesimo di rimborsi. E l’intervento sulla scalinata del ‘Boccalone’ è già previsto nel piano degli investimenti”


“Il consigliere Lapucci, prima di fare uscite sui giornali, dovrebbe documentarsi e studiare. Consigliamo almeno la lettura del regolamento del Consiglio comunale, dello Statuto, del Tuel e del piano degli investimenti. In questo modo eviterebbe di perdere il suo tempo a scrivere comunicati pregni di informazioni infondate e non verificate”. È questa la reazione del gruppo consiliare di maggioranza, che smentisce con decisione quanto dichiarato dal consigliere di Forza Italia ai media nei giorni scorsi relativamente ai rimborsi per i gruppi consiliari approvati dal Consiglio comunale e alla scalinata che collega via Roma a Corso Rosselli, nella zona del ‘Boccalone’.

 

“Finora – dice il capogruppo Daniele Del Nero – il Movimento 5 Stelle non ha incassato neanche un centesimo dei rimborsi previsti. L’approvazione avvenuta in Consiglio comunale, col voto favorevole del nostro gruppo rappresenta una forma di rispetto istituzionale nei confronti degli altri gruppi consiliari, che in mancanza della necessaria delibera non avrebbero potuto usufruire dei rimborsi previsti dal regolamento."

 

Per quanto riguarda la scalinata, interviene il consigliere Gabriele Guadagni, presidente della commissione lavori pubblici. “È innegabile – afferma Guadagni – che la scalinata in questione abbia bisogno di un intervento. Per questo l’amministrazione comunale l’ha finanziato e inserito nel piano degli investimenti approvato recentemente dal Consiglio comunale. Informo il consigliere Lapucci che a breve sarà approvato il progetto definitivo. Gli consiglio infine di smetterla con il modus operandi da campagna elettorale e di cominciare a documentarsi, magari prendendo spunto da qualche collega di minoranza molto più serio ed efficiente. Così eviterebbe queste figuracce”.


Movimento 5 Stelle Carrara

 

Il M5S esulta: “Completato l’albo degli scrutatori senza nessuna nomina politica”

Per la prima volta il Comune è riuscito a far fronte alle necessità attingendo unicamente dalle domande presentate da cittadini disoccupati e studenti


Si è concluso l’iter che ha portato la Commissione Elettorale Comunale a pubblicare l’elenco delle 284 persone che svolgeranno la funzione di scrutatori durante le elezioni politiche del prossimo 4 marzo, e il gruppo consiliare del M5S di Carrara non nasconde la propria soddisfazione.

 

“Se è vero che il cambiamento passa anche attraverso le piccole cose – apre così il comunicato stampa – non possiamo che manifestare tutto il nostro apprezzamento per il lavoro svolto dal Sindaco e dagli altri componenti della Commissione Elettorale, che ha portato finalmente la nostra città ad abbandonare il vecchio modello della nomina politica per un ruolo delicato come quello di scrutatore.”

 

Per Francesco De Pasquale si è trattato del completamento di un percorso, già iniziato come consigliere comunale. “Fino a qualche anno fa – prosegue il comunicato a cinque stelle – le nomine degli scrutatori, formalmente attribuzione della Commissione Elettorale, venivano riservate ai vari schieramenti politici in funzione della consistenza dei rispettivi gruppi consiliari, lasciando di fatto campo aperto a designazioni dirette e proprio per questo tutt’altro che trasparenti. E’ stato solo durante la scorsa consiliatura, la prima alla quale ha preso parte un consigliere M5S e proprio nella persona dell’attuale sindaco, che si è deciso di dare precedenza ai disoccupati, mantenendo comunque la nomina politica per i numerosi posti vacanti”.

 

L’apertura agli studenti ed una comunicazione finalmente efficace sull’opportunità di presentare domanda hanno dunque portato a questo risultato che per i pentastellati, da sempre favorevoli alla massima apertura a cittadini non legati alle forze politiche, ha un grandissimo valore.

“Succede adesso, con un’amministrazione a 5 stelle, che i circa 300 posti da scrutatore per le prossime elezioni del 4 marzo, siano stati interamente coperti con richieste arrivate da disoccupati e studenti che avevano fatto richiesta.

Succede adesso – conclude il comunicato - perché fino ad ora questo non era stato possibile. Nelle passate tornate elettorali gli scrutatori non bastavano mai e si ricorreva a spartizioni dei posti restanti fra le forze politiche in corsa, con relativa nomina di persone scelte con criteri soggettivi e non trasparenti, perché ogni partito aveva sempre la possibilità di scegliere i propri scrutatori.

Succede adesso che, aprendo la selezione a fasce della popolazione con determinati requisiti, ossia stato di disoccupato e di studente, definendo i criteri di selezione e pubblicando la lista ci si è finalmente resi conto di questa realtà: circa 300 persone selezionate a copertura di tutti i posti disponibili.

Questa volta nessun incarico diretto da parte di nessun partito.

Il cambiamento passa anche attraverso le piccole cose.”


Movimento 5 Stelle Carrara

 

Pagina 5 di 26

Accedi

Logo

25.04.2019 - 21:15
Luogo: Punto di Incontro M5S Carrara

26.04.2019 - 13:00
Luogo: Grizzly 2.0 Pub Caffe

Attualmente siamo 751 iscritti

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange