Carrara 5 Stelle

Comunicati stampa
Comunicati stampa

Comunicati stampa (405)

COMUNICATO STAMPA del 27/03/2012

 

Il Movimento 5 Stelle Carrara per un vero bilancio partecipativo: il cittadino paga, il cittadino decide.

 

 

Il Movimento 5 Stelle Carrara si propone di introdurre  un vero bilancio partecipativo, per permettere ai cittadini ed associazioni di partecipare alle scelte di bilancio, scegliendo i progetti e le spese collettive  da sostenere, e indicando le problematiche e le priorità economiche di Carrara.

 

L’attuale crisi finanziaria, e l’indebitamento del Comune di Carrara di milioni di euro (il secondo comune più' indebitato d'Italia con una percentuale di debito sulle entrate correnti pari a 252,2%, e un debito di 2375 euro pro capite), è un’opportunità per introdurre innovativi strumenti di democrazia diretta, quali il Bilancio partecipativo, destinati a diventare il futuro della vita civica e già utilizzati  da numerosi comuni italiani.

 

Si tratta di una pratica piuttosto diffusa nel mondo e riconosciuta come valido strumento amministrativo di gestione efficace ed efficiente delle risorse comuni.

 

“Le risorse della comunità devono essere gestite dalla comunità", dichiara Matteo Martinelli, Portavoce (candidato Sindaco) del Movimento 5 Stelle Carrara, "vogliamo che tutti i cittadini che desiderano partecipare  alla gestione del comune lo possano fare anche nel lungo intervallo che intercorre tra una elezione e l’altra, e non solo una volta ogni 5 anni.  I cittadini devono poter intervenire con  il bilancio partecipativo e utilizzare referendum propositivi e deliberativi senza quorum".

 

Il Movimento 5 Stelle promuove inoltre l'Introduzione del referendum finanziario senza quorum per investimenti superiori al milione di euro: questo significa che il comune deve obbligatoriamente interpellare la cittadinanza per l'approvazione di spese che superano questa  soglia economica. Per fare un esempio, con questo strumento, gli investimenti del comune  sull'impianto di brichettaggio dei rifiuti ERRE ERRE, o eventuali investimenti sul porto dovrebbero essere necessariamente approvati dai cittadini.

 

Il Movimento 5 Stelle Carrara sostiene che con l'introduzione di questi strumenti  la partecipazione alla vita politica cittadina aumenta e ne guadagna l’intera comunità.

 

Tra le altre proposte del Movimento 5 Stelle Carrara in tema di partecipazione e trasparenza, ci sono anche la pubblicazione di tutti i Bilanci comunali online, la redazione di  un documento di consuntivo del Bilancio che sia comprensibile a tutti, e l'organizzazione di Assemblee pubbliche per illustrarlo alla  cittadinanza. Per maggiori informazioni www.carrara5stelle.it

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

 

Lunedì 26 Marzo 2012 09:46

Referendum di richiamo dell'eletto

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 26/03/2012

 

Il Movimento 5 Stelle Carrara propone l'innovativo referendum di richiamo dell'eletto: se il politico non lavora bene, i cittadini revocano il mandato.

 

Il Referendum di Richiamo permette ai cittadini di raccogliere firme per revocare il mandato di un consigliere comunale o del Sindaco sulla base di una condotta particolarmente pregiudizievole agli interessi della Comunità. Hanno diritto di partecipare al referendum tutti cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune, e il referendum non ha quorum.

 

Se verrà eletto, il Movimento 5 Stelle Carrara chiederà come prima cosa la stesura del regolamento comunale attuativo sulla partecipazione popolare (mai emanato sebbene previsto dallo Statuto Comunale fin dal 2001), e quindi proporrà l'introduzione di diversi strumenti di democrazia diretta tra i quali il referendum di richiamo dell'eletto.

 

"Siamo l'unica forza politica che ha il coraggio di presentare questo potente strumento di democrazia diretta" dichiara Matteo Martinelli, portavoce e candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Carrara, "i candidati del Movimento 5 stelle sono anche gli unici che si impegnano a rimettere il mandato nelle mani dei propri elettori ogni 12 mesi, perché questo è il principio fondante del movimento: i politici sono solo dei dipendenti dei cittadini, da loro pagati ed eletti per svolgere un lavoro, quindi è il cittadino che elegge, il cittadino che richiama e con gli strumenti di democrazia diretta sarà sempre di più' il cittadino che decide" .

 

Il referendum di richiamo è stato proposto per la prima volta in Italia proprio dal Movimento 5 Stelle, ovvero dai consiglieri della regione Piemonte Davide Bono e Fabrizio Biolè, che hanno presentato la proposta nel Gennaio 2011. Il referendum di richiamo è utilizzato negli Stati Uniti, Canada, Svizzera, Germania e in diversi paesi del sud America, l'ultimo eletto revocato è stato il Sindaco Duisburg, Adolf Sauerland il 12 febbraio 2012.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

 

 

COMUNICATO STAMPA del 22/03/2012

 

Sono 23 i candidati nella Lista Civica Movimento 5 stelle, oltre al portavoce ( candidato sindaco) Matteo Martinelli, con una media sotto i 40 anni, di cui 6 donne.

 

I candidati rispettano tutti i pre-requisiti fondamentali del Movimento 5 stelle:

 

I candidati non sono politici di professione (nello specifico nessuno ha mai esercitato neanche un mandato in una carica politica elettiva), nessun candidato ha tessere di partito, e tutti i candidati sono incensurati (visura del Casellario Giudiziario vuota).

 

Inoltre i candidati del Movimento 5 Stelle si impegnano in caso di elezione :

- a Rifiutare qualsiasi rimborso elettorale o finanziamento delle spese sostenute per le elezioni, e a decurtarsi i rimborsi spese e gettoni di presenza fino al minimo previsto dalla legge.

- a non assumere Nessun doppio incarico elettivo e/o in consigli di amministrazione di aziende pubbliche (esempio di doppio incarico: Assessore comunale e Consigliere provinciale, oppure Consigliere Comunale e Membro del CdA di azienda controllata dal Comune).

- a presentare rendiconti mensili on-line di ogni tipo di compenso, gettone, rimborso o altre somme erogate dal Comune a favore dell’eletto.

- a pubblicare rendiconti costanti di quanto viene discusso e deliberato nelle sedi istituzionali, e a fornire atti e documenti pubblici a cittadini ed associazioni che ne facciano richiesta anche informale

- a incontrare periodicamente i cittadini e le associazioni per valutare proposte e idee da portare in consiglio (ogni sei mesi).

- a presentarsi annualmente ai sostenitori presentando l’attività svolta nei 12 mesi precedenti e chiedendo riconferma dell’incarico, altrimenti dimissioni.

 

"Tutte le decisioni su Carrara saranno prese a Carrara: gli eletti risponderanno solo al programma, ai cittadini ed alla loro coscienza, senza ingerenze da parte di segreterie o direttivi ad un livello superiore" dichiara Matteo Martinelli, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Carrara.

 

Maggiori informazioni: impegni dei candidati

 

Venerdì 16 Marzo 2012 21:24

Firma per il MoVimento 5 Stelle di Carrara!

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 16/03/2012

 

Firma per il MoVimento 5 Stelle di Carrara!

 

 

Perché il Movimento 5 Stelle di Carrara si possa candidare alle prossime elezioni comunali è necessario che raccolga tra le 200 e le 400 firme. Sarà possibile firmare a favore del Movimento 5 Stelle da Lunedì 19 Marzo a Venerdì 30 Marzo, dalle 8.30 alle 12.30, presso l'Ufficio Anagrafe del Comune in Piazza 2 Giugno a Carrara. Oppure Domenica 18 Marzo e Domenica 25 Marzo dalle 11 alle 19 presso il banchetto del MoVimento 5 Stelle al Largo Marinai d’Italia (passeggiata molo di ponente) a Marina di Carrara. Ti aspettiamo, vieni a firmare, ricorda di portare un documento di riconoscimento e molti amici.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Il MoVimento 5 stelle di Carrara, appoggia la battaglia in difesa della sanità locale che l’associazione Ernesto Frediani porta avanti ormai da 13 anni, nell’arco di tutto questo tempo, gli attivisti hanno vigilato sull’operato delle istituzioni e hanno mantenuto vivo l’interesse dei cittadini sulla questione tenendoli informati grazie alle numerose  assemblee pubbliche. Nel Nuovo Ospedale delle Apuane sarà praticata l’intensità di cura:ricoveri brevi, non più l’ospedale cronicario; di fronte ad una popolazione sempre più anziana però, i malati cronici aumenteranno,questo semplice dato,dovrebbe  portare a rafforzare la medicina sul territorio. Il buco di milioni di euro perché deve essere scontato sulla pelle dei cittadini che fin’ora hanno solo subito scelte  calate dall’alto?
Come afferma il presidente dell’associazione  Renzo Giusti, riteniamo che per avere una buona sanità bisogna saper spendere meglio, non spendere meno. Il MoVimento 5 Stelle condivide gli obbiettivi concreti dell’associazione: l’ospedale di Carrara, deve mantenere piena capacità operativa  fino all’entrata a regime del Nuovo Ospedale Apuano, deve avere un centro diagnostico di alta definizione,un polo oncologico ad interesse area vasta (ormai è noto che la nostra provincia vanta una percentuale di malati di tumore impressionante ), avere un unico dipartimento della prevenzione (macchinari come P.E.T., T.A.C e risonanza magnetica devono essere installati subito a Carrara), l’hospice per cure palliative, il day surgery aziendale, il pronto soccorso H24 ampliato, bisogna riportare il laboratorio analisi ora declassato, ad unità operativa complessa, rendere più efficienti i distretti dove, oltre agli ambulatori specialistici, deve essere garantita la continuità assistenziale. Questi  gli aspetti principali, non mancherà occasione di approfondire la questione, vista la disponibilità degli attivisti dell’associazione, che per ora attende risposte concrete dal primo cittadino.
Noi pensiamo che il compito di analizzare sprechi, anomalie, carenze nei servizi debba essere un percorso condiviso con la cittadinanza, non imposto dai vertici che tagliano indiscriminatamente reparti e servizi in nome di una razionalizzazione di spese discutibili, dimenticando che la salute è un bene fondamentale garantito dalla costituzione.

Associazione Frediani
Movimento 5 Stelle Carrara



Venerdì 03 Febbraio 2012 12:44

Contratto marmo

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 03/02/2012

 

 

Contratto marmo

 

E’ da inizio anno che continuano a ripresentarsi voci sempre più insistenti su un imminente accordo sulle tariffe del marmo e sulle concessioni.  Come Movimento 5 stelle ci pare opportuno prendere posizione su quello che rappresenta uno dei punti focali della nostra economia ma anche uno dei punti cardine del ns. Programma elettorale per la città di Carrara.

 

In primo luogo ci sembra paradossale che le decisioni su una questione così importante debbano essere prese da un consiglio comunale che andrà a scadenza di mandato tra pochi mesi: hanno avuto 5 anni per legiferare e non l'hanno mai fatto. In secondo luogo abbiamo l’impressione che , viste le cifre riportate dalla stampa locale e dalle notizie trapelate dal palazzo, non si tratti altro che del tentativo maldestro di offrire prostrati un ulteriore regalo alle principali lobbies industriali del monte accompagnato dall'ennesimo danno alle casse comunali. In ultima istanza questa fretta e la tempistica si configura come l’ennesimo gigantesco spot elettorale.

 

Ricordiamo che al Comune non sarebbe servito inventarsi nulla, sarebbe bastato mettere in pratica la Legge Regionale (e cioè il canone deve basarsi sul 10% del valore di mercato), oppure alla mal parata, mettere in pratica la Legge Comunale approvata nel 2005 che fissava il canone all’8% anzichè al 10% fissato dalla Regione. Si parla invece di continuare con un tariffario che non corrisponde al reale valore di mercato, fatto di accordi con i singoli imprenditori, creando un danno ai cittadini ed andando contro la L. 724/94.

 

Per quanto riguarda le concessioni, ricordiamo che dal 1995 ne sono state rilasciate solamente 3 e che fino ad oggi le varie amministrazioni non si sono mai impegnate in tal senso, ma addirittura hanno operato in contrasto alla sentenza della Corte Costituzionale .

 

Prendendo spunto dalle dichiarazioni del Presidente di Assindustria, il M5S vuole chiarire che non individua nei proprietari delle concessioni di cava dei nemici ma esige soltanto il rispetto della legalità, del patrimonio comunale e della salute pubblica, come peraltro è normalmente richiesto a tutti.

 

In conclusione Il M5S chiede che le trattative sui contratti e sulle concessioni siano lasciate come primo impegno per il nuovo governo comunale.

 

Ai cittadini chiediamo di vigilare, perchè un accordo in extremis con un aumento minimo di pochi milioni di euro non sarà un successo ma significherà un danno per le finanze comunali ed un laccio per l'economia dei prossimi 20 anni.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Mercoledì 25 Gennaio 2012 16:22

Precisazioni su presentazione Portavoce

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 23/01/2012

 

Precisazioni su presentazione Portavoce

 

 

Riteniamo necessarie  alcune precisazioni in merito ai contenuti emersi dalla conferenza stampa di presentazione della lista civica ‘’Movimento 5 stelle di Carrara’’. L’intervento è stato filmato per assicurare la massima trasparenza ed è disponibile online anche sul nostro sito www.carrara5stelle.it

 

Dobbiamo sottolineare che l’eventuale sindaco e tutti i consiglieri che verranno eletti nella lista civica del MoVimento 5 Stelle di Carrara si presenteranno ogni anno come dimissionari di fronte ai sostenitori del Movimento spiegando il lavoro fatto nei 12 mesi precedenti. Saranno questi a decidere se ciascun consigliere dovrà continuare il suo operato o farsi da parte.

 

Ogni ‘’eletto’’ del Movimento si impegna a non ricoprire incarichi politici, intesi nel significato più ampio del termine e quindi non solo di Sindaco o consigliere comunale, complessivamente per più di due legislature.

 

Il MoVimento 5 Stelle inoltre intende introdurre anche a Carrara, tutta una serie di strumenti di democrazia diretta che consentano di togliere potere alla partitocrazia per restituirlo ai cittadini; Davide Bono e Fabrizio Biolè, consiglieri del MoVimento 5 Stelle in Regione Piemonte, hanno presentato per la prima volta in Italia una proposta di introduzione del ‘’referendum di richiamo’’: il popolo avrebbe la possibilità, attraverso un referendum appunto, di revocare il mandato ad un politico che non gode più della sua fiducia.

 

Per quanto concerne il tema della gestione del servizio idrico, come è noto il Movimento 5 Stelle ha contribuito attivamente alla vittoria referendaria. La nostra posizione si rispecchia pienamente nelle proposte concrete avanzate dai movimenti per l’acqua per una ripubblicizzazione della gestione del servizio idrico. La volontà espressa dal popolo è stata peraltro recentemente rimessa in discussione dall’attuale governo e dalla partitocrazia che lo sostiene nel decreto sulle liberalizzazioni.

 

Rimanendo a disposizione dei cittadini per qualsiasi informazione o chiarimento in merito.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

 

Venerdì 16 Dicembre 2011 17:41

La Cricca del Cermec

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 16/12/2011

 

La cricca del Cermec

 

 

Il Movimento 5 Stelle di Carrara non si dichiara sorpreso degli ultimi fatti di cronaca che hanno gettato una luce inquietante sulla fallimentare gestione delle aziende pubbliche da parte della classe politica Apuana.

 

I partiti che da anni hanno messo le mani sui beni comuni, con il sistema delle nomine a scapito della meritocrazia e lontano dal controllo dei cittadini, sono da considerarsi i veri responsabili del disastro che sta emergendo in questi giorni con gli avvisi di garanzia notificati dalla procura della repubblica di Massa a politici, alti funzionari ed imprenditori della zona.

 

Dai nomi pubblicati oggi sulle prime pagine dei quotidiani locali , che vanno da esponenti del Pdl  (Barani; Ronchieri) a esponenti della cosiddetta Sinistra Radicale (Marco Betti di SEL) passando per la Coalizione di Centro (Marco Andreani), il quadro che emerge è chiaro: quando si tratta di affari e ci sono in ballo possibili tangenti il colore politico non c’entra. Ma un’altra cosa va sottolineata, il “sistema della cricca”, almeno per quanto dichiarato dal sostituto procuratore che si è occupato delle indagini, era riuscito a piegare ai suoi voleri sia gli organi demandati ai controlli ed al rilascio delle autorizzazioni (funzionari provinciali e regionali, ARPAT) che le associazioni professionali ; non dimentichiamo infatti che l’ing. Pregliasco, destinatario di un avviso di garanzia in qualità di direttore dei Lavori dell’Impianto Erre Erre, è anche il presidente dell’ordine degli ingegneri della nostra provincia. Un vero e proprio “Sistema Mafioso” che per nascondere le sue operazioni truffaldine è ricorso a tutti i mezzi e le conoscenze di cui poteva godere.

 

Ricordiamo a tal proposito che in occasione dell’incendio, probabilmente di origine dolosa, che quest’estate aveva interessato gli impianti della Erre Erre già sottoposti a sequestro, ARPAT e tecnici dei comuni di Massa e Carrara si erano affrettati a minimizzarne l’effetto nocivo sulla salute pubblica di tale evento coprendo di fatto non solo il guasto pregresso ma anche i suoi successivi effetti devastanti sul territorio. Il Movimento a 5 Stelle di Carrara , assieme a quello di Massa e Montignoso, avevano già denunciato a suo tempo sia gli illeciti presunti che il clima di omertà che si era calato su tali vicende scontrandosi contro il muro di gomma della politica ufficiale sostenuto della maggior parte della stampa locale. E’ giunta l’ora che i Cittadini si organizzino per riprendere il controllo dei beni pubblici ed entrino nelle istituzioni senza i partiti.

 

Meetup Carrara – MoVimento 5 Stelle Carrara

 

Venerdì 09 Dicembre 2011 12:31

Sesto appuntamento: La Parola ai Cittadini!

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 09/12/2011

Sesto appuntamento: La Parola ai Cittadini!

 

 

Comunichiamo che l’assemblea pubblica del tour “la parola ai cittadini” di Sabato 10 Dicembre, in cui il MoVimento 5 Stelle utilizzando un metodo di democrazia diretta, raccoglierà le istanze dei cittadini da portare all’interno di un programma elettorale per il Comune di Carrara nel 2012, si terrà presso la Sala della Pubblica Assistenza a Bergiola Foscalina, alle ore 17:00.

 

Con l’occasione si ricorda che la partecipazione è aperta a tutti e invitiamo a partecipare numerosi  per portare le proprie idee e votare quelle degli altri partecipanti.

 

MoVimento 5 Stelle Carrara

 

Scarica il volantino degli eventi.

Venerdì 25 Novembre 2011 12:08

Quarto appuntamento: La Parola ai Cittadini!

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Meetup Carrara

COMUNICATO STAMPA del 25/11/2011

Quarto appuntamento: La Parola ai Cittadini!

 

 

Comunichiamo che l’assemblea pubblica del tour “la parola ai cittadini” di Sabato 26 Novembre, in cui il MoVimento 5 Stelle utilizzando un metodo di democrazia diretta, raccoglierà le istanze dei cittadini da portare all’interno di un programma elettorale per il Comune di Carrara nel 2012, si terrà presso il Bar La Dolce Sosta, in via Ivo Tedeschi, 12, a Melara, alle ore 17:00.

 

Con l’occasione si ricorda che la partecipazione è aperta a tutti e invitiamo a partecipare numerosi  per portare le proprie idee e votare quelle degli altri partecipanti.

 

MoVimento 5 Stelle Carrara

 

Scarica il volantino degli eventi.

Pagina 28 di 29

Accedi

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange