Carrara 5 Stelle

Comunicati stampa
Comunicati stampa

Comunicati stampa (361)

Mercoledì 03 Aprile 2019 18:30

Grande soddisfazione per il bilancio di Apuafarma

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Daniele Ghiotti

M5S: Grande soddisfazione per il bilancio di Apuafarma presentato ieri dal dott. Cimino e dal CdA, alla presenza di esponenti dell'Amministrazione Comunale.

Il gruppo consiliare esprime grande soddisfazione per il lavoro svolto dal dott. Cimino e dal CdA di Apuafarma, che ha permesso di risollevare una partecipata portandola a risultati a dir poco eccellenti: un notevole incremento dell’utile, dettato non solo dal tempio crematorio ma da tutti i servizi offerti, una riduzione delle consulenze per oltre 90 mila euro e una riduzione dell'indebitamento generale di quasi il 12%.

Un ottimo risultato anche dal punto di vista della gestione del personale: l’aumento delle ore commissionate sia sui servizi sociali che sui centri estivi, l’aumento di orario degli autisti per permettere una più puntale cura dei mezzi, l’abbassamento delle quote pasto per le cuoche con conseguente assunzione di personale al fine di migliorare sia le condizioni di lavoro che la qualità del servizio, il rafforzamento dei servizi amministrativi e i premi di produzione introdotti per i dipendenti delle farmacie.

«Risultati così ci rendono fieri del lavoro svolto dal nuovo CdA che, così come all'atto del suo insediamento, gode e continua a godere della stima del MoVimento 5 Stelle di Carrara. Siamo sicuri e fiduciosi che con il loro ingresso nella nuova Nausicaa, anche la nuova società raggiungerà ottimi traguardi.»

«Apuafarma ha prodotto, grazie al lavoro del dott. Cimino, dei risultati che vanno oltre tutte le nostre più rosee aspettative» esprime soddisfatto il capogruppo M5S, Daniele Del Nero.

«Questi risultati - conclude Del Nero - confermano quindi le capacità e le competenze di cui il CdA è dotato: capacità e competenze che hanno portato una nostra partecipata ad abbattere i debiti, a diminuire le spese per le consulenze, ad azzerare gli sprechi e a raggiungere un utile che permetterà di investire sempre più in strutture, personale e servizi.»

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

“Da Comune a Comunità”: presentazione pagina delle associazioni e Regolamento Comunale per la Gestione Condivisa dei Beni Comuni

Si è tenuta oggi alle 17,30 la conferenza dal titolo “Da Comune a Comunità”, preparata dalla Presidenza del Consiglio e che ha avuto come relatori il operatore territoriale di Cesvot area Costa, Francesco Binelli, che ha parlato di beni comuni, progettazione e fare rete, con particolare riferimento al terzo settore e al mondo dell'associazionismo, ed i nostri consiglieri comunali Tiziana Guerra e Daniele Del Nero. Un evento a cui erano invitate tutte le associazioni del territorio, dallo sport alla cultura, al terzo settore, perché gli strumenti di cui l’amministrazione si è dotata sono importantissimi per aumentare il livello di conoscenza, rapporto e collaborazione fra associazioni, cittadini ed amministrazione.


È per noi un passo importante quello che è stato presentato oggi alle associazioni che hanno partecipato, perché da una parte si è dato vita ad uno spazio del portale comunale dove le associazioni potranno iscriversi e diventare facilmente raggiungibili per il cittadino, dall’altra si è presentato uno strumento che potrà permettere in maniera agevole di mettere in atto tutta una serie di collaborazioni fra amministrazione e cittadini, utili a portare miglioramento nella gestione condivisa di qualsiasi situazione le associazioni ed i cittadini ritengano di poter occuparsi per il bene comune.


Sono in effetti due strumenti che al loro interno contengono quanto previsto dal nostro programma elettorale , ossia dare voce e spazio alle associazioni, permettere una maggiore conoscenza delle realtà presenti sul territorio, aumentare il livello partecipativo e collaborativo fra amministrazione, associazioni, cittadini ed aprire un percorso di partecipazione alla gestione della vita e della cura del territorio.


Ci auguriamo che questi strumenti vengano utilizzati da tutte le associazioni e che il loro fine possa così essere perseguito. Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti ed informiamo che chi non ha potuto prendere parte alla conferenza potrà in ogni momento avere informazioni rivolgendosi ai due relatori: 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Sopralluogo distaccamento facoltà infermieristica a Massa

 

Giovedì 28 marzo la commissione 1, sanità, presieduta dalla consigliera Elisa Serponi, si è recata presso la sede distaccata dell’università di infermieristica di Pisa, conosciuta come “scuola infermieri” di Massa.

La commissione ha effettuato un sopralluogo, al fine di apprendere le dimensioni dell’immobile la quantità di iscritti e docenti, col fine futuro di valutare in quale stabile collocare la scuola stessa presso il comune di Carrara, così come previsto dagli accordi PAL già da anni.

“Abbiamo preso visione degli spazi, chiesto informazioni sul numero degli iscritti e degli insegnanti” spiega la presidente Elisa Serponi “abbiamo anche riscontrato una grossa difficoltà al raggiungimento della scuola attraverso i mezzi pubblici,data la distanza dello stabile da stazione fs e capolinea bus.

Ricordo inoltre che il Pal, prevede la collocazione del distaccamento della facoltà universitaria di infermieristica presso il comune di Carrara, ed è nostra volontà dare piena esecuzione agli accordi presi, trasferendo la scuola infermieri nel nostro comune al più presto”.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Giovedì 28 Marzo 2019 12:58

Tracciabilità del marmo

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Daniele Ghiotti

Stefano Dell'Amico (M5S): Prendiamo atto, ancora una volta, della scarsa volontà da parte dell’opposizione di dare il proprio contributo e collaborare per un vero cambiamento a favore della città e dei cittadini.


Ormai non fa più specie la memoria corta di chi ha governato per anni questo territorio e che in questo settore, il marmo, ha mantenuto sempre un ruolo di sudditanza e ancora oggi non si vergogna di difendere l’immobilismo assoluto che ha caratterizzato la loro politica, compresa la volontà di rimandare nel tempo, ai loro successori, un numero assurdo di situazioni critiche e che oggi presentano a noi e tutte insieme un conto che chi ci ha preceduto non è stato capace o non ha avuto il coraggio di risolvere.

 

Durante la commissione marmo del 25 marzo scorso, in cui è stato presentato il sistema di tracciabilità in corso di adozione, è stato sconfortante, a momenti anche imbarazzante, vedere l’espressione di derisione e sufficienza fin dalle prime parole sui volti di 2/3 dei consiglieri di opposizione che hanno commentato solo con critiche negative l’interessante presentazione dell’ing. Paolo Giusti durata quasi 2 ore.

 

Viene da pensare che argomenti quali, innovazione tecnologica, intelligenza artificiale e big data, non siano di semplice dimestichezza per chi milita in partiti mesozoici, la cui prerogativa è quella di difendere status quo e interessi di chi li sostiene, respingendo tutto ciò che non esce dai loro limitati schemi di partito.

 

Nell’esilarante comunicato uscito oggi, il PD dichiara pubblicamente, mettendo nero su bianco, le proprie considerazioni di sfiducia sulla classe imprenditoriale del marmo che evidentemente reputa come evasori fiscali incalliti. Nell’articolo si demonizza l’autocertificazione e si rivendica la paternità del numero di blocco univoco. Vogliamo ricordare che nella bozza di regolamento del 2015 citato nell’articolo, annunciato però nel 2012, si fa riferimento ad una sigla progressiva non ripetibile con numero di cava e anno di riferimento. Peccato però che “agli smemorati” sia “sfuggito ricordare” che nelle righe successive di quella bozza di regolamento sia riportato anche quanto segue:

 

“Al passaggio presso le pese pubbliche comunali, il vettore del mezzo che trasporta i blocchi estratti deve digitare tale sigla nell’apposita apparecchiatura di cui è dotata ogni pista di pesatura e scannerizzare il documento di trasporto relativo al carico trasportato.”

 

Sempre nella bozza del regolamento del 2015, inoltre, si delegava l’autocertificazione a terzi e non al concessionario della cava: alla faccia dell’appecoronamento ai poteri forti!

 

Ricordiamo al PD che dichiarare il falso nell’autocertificazione è punibile penalmente.

 

Nell’articolo sono riportate informazioni che rappresentano l’interpretazione di chi non ha compreso il contenuto della relazione fatta dai tecnici, non solo, a metà commissione con sufficienza se n’è andato lasciando la seduta.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Giovedì 28 Marzo 2019 12:56

Sopralluogo alle case popolari di Caina

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Daniele Ghiotti

Sopralluogo alle case popolari di Caina

 

Nella giornata di ieri, mercoledì 27 marzo, alle 14,30 la commissione 4 (Politiche abitative, politiche sociali, pari opportunità, diritti degli animali) ha effettuato un sopralluogo presso lo stabile di Caina , accompagnata dall’amministratore unico di ERP dott Luca Panfietti e dal direttore generale Giuseppe  Lazzerini.

“La realtà a noi presentata è quella di una struttura praticamente pronta per la consegna. Dopo varie vicissitudini siamo oggi di fronte a 34 appartamenti che saranno a breve messi a disposizione del settore Politiche abitative e che potranno essere destinati alle famiglie secondo la graduatoria in vigore per l’assegnazione di alloggi ERP”  ha commentato la presidente della commissione Tiziana Guerra.

“Gli alloggi sono confortevoli e ormai in fase di ultimazione. Lo stabile è dotato di particolari attenzioni verso il risparmio energetico, poiché munito di pannelli fotovoltaici e impianto di riscaldamento a pavimento. Ringrazio l’amministratore unico di ERP per la disponibilità ad accogliere la commissione in visita e per aver illustrato ai membri la qualità e le caratteristiche delle abitazioni che saranno presto destinate ai nostri concittadini” ha concluso la presidente.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

M5S: Prioritario trovare soluzioni per ZTL e parcheggi blu.

Il gruppo consiliare chiarisce le intenzioni relative al piano della sosta: su Marina quella pubblicata non è la nostra idea politica


Il piano della sosta è tutto da rivedere. Ad esempio è necessario alleggerire il centro storico dove i parcheggi sono in gran parte occupati per soste lunghe e che, purtroppo, non permettono un ricambio giornaliero bloccando, di fatto, la mobilità del centro città.

 

La revisione del piano della sosta è un percorso che non sarà né breve né semplice: la commissione consiliare, la prima di una lunga serie, riunitasi ieri con le associazioni di categoria coinvolte dalla revisione del piano, come Confcommercio e CNA, ci ha quindi permesso di esporre le nostre proposte e ascoltare le loro opinioni in merito.

 

Le idee politiche in merito al piano della sosta, e annunciate nella commissione di ieri, sono ben chiare e per nulla confuse, come riportato da un quotidiano locale: nostra intenzione è favorire la creazione di "soste di cortesia" da 30 o da 60 minuti e zone interdette,  per incentivare i commercianti locali.

Per quanto riguarda il litorale, teniamo a precisare che si sta valutando la creazione di una piccola zona a pagamento limitata all'area limitrofa all'ex-cinema all'aperto, per disincentivare soste lunghe di più giorni, incentivando la mobilità e la rotazione dell'occupazione dei posti auto.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Nota stampa sulle dimissioni di Alessandro Trivelli

 

 

Abbiamo iniziato questa avventura insieme quando, ancor prima delle elezioni, Alessandro Trivelli era stato presentato alla cittadinanza dall'allora candidato sindaco Francesco De Pasquale quale assessore al Marmo in caso di vittoria elettorale. E così e stato.

Da subito con Alessandro si è instaurato un rapporto di fiducia e collaborazione con tutta la maggioranza e in particolare, con i consiglieri della commissione Marmo e Sport.

Abbiamo condiviso tutti i momenti di questa ardua sfida affiancandolo, per quello che è stato possibile, nel lavoro del suo assessorato avendo lui tra le più delicate deleghe di chi sta oggi amministrando questa difficile città.

Insieme a lui abbiamo affrontato tante criticità e momenti complicati, ma abbiamo avuto anche importanti soddisfazioni, ultima delle quali è il progetto della Tracciabilità, uno dei più ambiziosi punti del nostro Programma elettorale. Trivelli ha portato a compimento questo impegno con competenza e tanta tenacia e di questo gli siamo sinceramente grati.

La sua decisione – maturata, come lui stesso ci ha spiegato, per ragioni personali e professionali - ci ha provocato un profondo dispiacere ma nel contempo, non possiamo che rispettare la sua volontà e augurargli tutto il bene possibile, ringraziandolo per il lavoro che ha svolto per noi e per la nostra città.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

M5S: Apuafarma risanata grazie alle competenze di un Presidente senza conflitti di interesse

Il MoVimento 5 Stelle interviene sulle accuse rivolte ad Apuafarma dal consigliere Lapucci: i numeri dimostrano come la partecipata sia risanata grazie al lavoro del dott. Cimino e del CdA della partecipata.

 

 

«Ringraziamo il consigliere Lapucci per la lezione di diritto manifestatamente impacchettata e copiata dalla rete. Come gruppo non sentiamo nessun bisogno di leggere la risposta fornita al consigliere forzista dal presidente di Apuafarma, dott. Luca Cimino, perché siamo totalmente sicuri della completezza, competenza ed esaustività del suo operato.»

 

Apre così la nota del gruppo di maggioranza, che interviene in difesa della Partecipata e, soprattutto, del dott. Luca Cimino, nuovamente attaccato dal consigliere Lapucci, in evidente stato di difficoltà nel non riuscire a comprendere le risposte che gli vengono fornite.

 

«Ci stupisce - prosegue la nota - il continuo accanimento verso un Presidente ed un CdA che in soli pochi mesi hanno rimesso in sesto un importante partecipata lasciata per troppo tempo in agonia. Possiamo tranquillamente affermare, e i numeri lo dimostrano, come il tempio crematorio sia un servizio richiesto dai nostri concittadini, da tempo costretti a lunghe e costose trasferte per rispettare il volere dei propri defunti.»

 

«Il tempio crematorio - precisa il consigliere di maggioranza, Giovanni Montesarchio, presidente della Commissione Ambiente - è sotto osservazione da parte della Commissione Ambiente e sotto costante controllo ambientale da parte degli organi preposti. Non posso che invitare il consigliere Lapucci a prendere nuovamente visione del verbale dello scorso agosto della Commissione Ambiente da me presieduta in cui ARPAT rassicura ampiamente sui dati delle emissioni, e che risponde puntualmente a tutte le obiezioni di Lapucci»

 

Viene provocatoriamente da chiedersi - prosegue la nota del MoVimento - a cosa Lapucci si riferisca quando parla di "situazione contraria ai principi di una buona amministrazione": forse si riferisce al fatto che il dott. Cimino non è portatore di conflitti di interessi? Come non dimenticare, infatti, chi guidava Apuafarma fino al momento del nostro insediamento: una persona che, oltre a gestire una partecipata che dovrebbe occuparsi, tra le altre cose, anche di sconfiggere per quanto possibile la ludopatia, si occupava anche di VLT e slot-machine con una conosciuta azienda del settore del gioco d’azzardo. Per noi rimane quindi importante la capacità e la competenza delle persone che gestiscono la cosa pubblica, non il colore o l’appartenenza politica, cosa a cui Lapucci fa riferimento, chiaro segno di una visione della vecchia politica che non ha intenzione di cambiare in meglio le cose.»

 

Il MoVimento conclude con un invito al consigliere Lapucci «a farsi suggerire meglio le azioni da intraprendere: come si può chiedere ad Apuafarma dati aggiornati alla fine del 2018 quando sono trascorsi appena 40 giorni dall'inizio del nuovo anno?»

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

L’opposizione in confusione sul piano triennale per l’abbattimento delle barriere architettoniche

 

Nell’ultimo consiglio comunale è andato in votazione il piano triennale per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’opposizione prima ringrazia poi, senza aver il coraggio di votare contro, giustamente, si astiene….. aldilà del Consigliere Lapucci, che messi i panni da dirigente comunale, millanta conoscenze in diritto amministrativo insinuando dubbi sulla regolarità tecnica della delibera mandando in confusione i suoi colleghi di minoranza di memoria corta, che non ricordano come nelle passate legislature abbiano presentato l’atto nel solito identico modo, una minoranza che avrebbe dovuto tenere conto del fatto che l’attuale amministrazione ha iniziato un percorso con la consulta comunale della disabilità che ha visto la presenza nella riunione dedicata a questo argomento, di un tecnico comunale responsabile del procedimento, del presidente della commissione lavori pubblici e dell’assessore ai lavori pubblici, come previsto dalla legge regionale.

L’interesse ad abbattere le barriere architettoniche non dovrebbe avere colori politici, ma col comportamento dell’ultimo consiglio, l’opposizione ha solo dimostrato che li ha eccome….NON hanno votato ciò che è stato ripreso e poi migliorato rispetto a quanto fatto nelle votazioni dei piani triennali precedenti.

La città ha tuttora grandi problemi per quanto riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche, problemi di cui tutti siamo consapevoli, ma a onor del vero, il documento portato in votazione in consiglio è una spinta verso un miglioramento, quindi reputiamo assurdo che la minoranza abbia sfruttato la solita polemica sterile del consigliere Lapucci per mettere il proprio colore politico anche su un passaggio che meriterebbe condivisione totale.

Ormai siamo abituati e abbiamo capito che tutto ciò che viene portato in consiglio comunale da questa Amministrazione, è soggetto solo a una polemica sterile e fine a se stessa. Certamente su un tema molto delicato come le barriere architettoniche, non ci saremmo mai aspettati certe prese di posizione….soprattutto su una decisione che NOI come gruppo consiliare rivendichiamo come corretta e fatta nell’interesse di tutta la città!

 

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Sabato 26 Gennaio 2019 17:15

La sedicente Commissione Cultura del PSI

Pubblicato in Comunicati stampa Scritto da Daniele Ghiotti

“Grandi Idee” in rosso e a caratteri maiuscoli per l'articolo del quotidiano locale sulla proposta di crowdfunding da parte di una sedicente commissione cultura del PSI.

“Non è mai troppo tardi” esattamente come risponderebbe il compianto maestro Alberto Manzi nella sua trasmissione televisiva che fu: dopo due legislature rette da un loro sindaco, il Politeama che versa in condizioni precarie e gli Animosi chiusi, la commissione cultura del PSI propone, ora che è minoranza, la panacea per tutto quello che hanno lasciato alle loro spalle.

Troppo comodo.

Troppo comodo lamentare che “la cultura ha bisogno di una visione, di programmazione”, quando loro per primi non l'hanno mai avuta. Troppo comodo affermare di puntare a un grande progetto facendo finta di non conoscere gli infiniti problemi del Politeama, perché il problema del Politeama non è soltanto trovare il denaro, quanto venire a capo di problemi ben più gravi, come quelli strutturali, ad esempio.

Troppo comodo affermare che “ancora oggi non sono chiare le ragioni della chiusura del 2017 del Teatro degli Animosi”: se la Presidente Taliani avesse ancora le idee confuse si faccia spiegare dal Procuratore i motivi del sequestro e le centinaia di prescrizioni ricevute, magari non si sarebbe dovuto aprire così in fretta, magari bisognava aspettare le opportune verifiche.

“I problemi della cultura a Carrara sono molteplici, intanto abbiamo ridato alla città il Parco della Padula e il nuovo Museo CARMI, mentre quest'anno nutro ottime speranze per gli Animosi” chiosa il presidente della commissione cultura, Cesare Bassani “il teatro ritornerà presto patrimonio dei cittadini”.

 

Movimento 5 Stelle Carrara

 

Pagina 2 di 26

Accedi

Logo

20.07.2019 - 21:15
Luogo: Parco della Comasca

25.07.2019 - 21:00
Luogo: Punto di Incontro M5S Carrara

Attualmente siamo 754 iscritti

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange