Carrara 5 Stelle

http://www.carrara5stelle.it/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/680671assessori.pnglink
http://www.carrara5stelle.it/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/980951paypaldep.pnglink

ORDINE DEL GIORNO

Data: 31/05/2016


Il Consiglio Comunale

VISTA la proposta di deliberazione presentata dal consigliere Matteo Martinelli avente ad oggetto “Modifiche agli artt. 15 e 78 del Regolamento del Consiglio Comunale” ai sensi della quale si propone di aggiungere il comma “I verbali devono essere pubblicati su apposita sezione del sito web istituzionale del Comune entro 15 giorni dalla loro approvazione” e che si allega al presente atto;

RICHIAMATI i commi 1, 2, 3 e 4 dell’art. 27 del Regolamento del Consiglio Comunale che così recitano:

“1. I Consiglieri hanno diritto d'iniziativa su ogni argomento sottoposto alla deliberazione del Consiglio Comunale. Esercitano tale diritto mediante la presentazione di proposte di deliberazione e di emendamenti alle deliberazioni iscritte all'ordine del giorno del Consiglio.

2. I Consiglieri hanno facoltà di presentare proposte di deliberazioni concernenti materie comprese nella competenza del Consiglio Comunale stabilita dalla legge e dallo statuto.

3. La proposta di deliberazione, formulata per iscritto ed accompagnata da una relazione illustrativa, ambedue sottoscritte dal Consigliere proponente, è inviata al Presidente del Consiglio che la trasmette al Sindaco ed alla Commissione consiliare competente che deve redigere sulla stessa apposito parere scritto.

4 . Nel caso la Commissione esprima parere favorevole, anche con eventuali modifiche o integrazioni concordate con il proponente, all'atto della iscrizione all'o.d.g. la proposta stessa deve essere corredata dei pareri di cui all’art. 49 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267.”

VISTA la nota del Presidente del Consiglio Comunale prot. n. 28754 del 20.04.2016 con la quale la proposta in oggetto è stata trasmessa alla competente Commissione Consiliare 8^;

PRESO ATTO che la competente Commissione Consiliare 8^ ha espresso parere favorevole nel termine di trenta giorni;

VISTA la comunicazione del Segretario Generale prot. n. 32650 del 05.05.2016 con la quale la proposta in oggetto è stata trasmessa al competente dirigente per l’espressione del parere di competenza ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 267/2000;

VISTA la risposta del dirigente del Settore Affari Generali e Personale Dott. Cristiano Boldrini prot. n. 32946 del 06.05.2016 con la quale si attesta la regolarità tecnico–giuridica della proposta deliberativa presentata dal consigliere Matteo Martinelli, con la precisazione che i verbali delle sedute che si tengono in forma segreta per le ragioni indicate dalla normativa regolamentare non sono oggetto di pubblicazione e nella redazione dei verbali ai fini della pubblicazione si devono comunque rispettare le disposizioni in materia di privacy con particolare riferimento alla tutela dei dati sensibili e giudiziari;

DATO ATTO che la presente deliberazione non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell’ente, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 267/2000;

ACQUISITO il parere favorevole espresso ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 267/2000, dal Dirigente del Settore Affari Generali e Personale Cristiano Boldrini in ordine alla regolarità tecnica posto in allegato al presente atto;

RITENUTO pertanto di modificare gli artt. 15 e 78 aggiungendo il seguente ultimo comma “I verbali devono essere pubblicati su apposita sezione del sito web istituzionale del Comune entro 15 giorni dalla loro approvazione”;

VISTO l'art. 42 del predetto D.Lgs. 267/2000;

VISTO l’esito della votazione sopra riportata;

 

D E L I B E R A

- di approvare la proposta di deliberazione presentata dal consigliere Matteo Martinelli “Modifiche agli artt. 15 e 78 del Regolamento del Consiglio Comunale” ai sensi della quale si propone di aggiungere il comma “I verbali devono essere pubblicati su apposita sezione del sito web istituzionale del Comune entro 15 giorni dalla loro approvazione”, che costituisce parte integrante del presente atto;

- di dare atto che a seguito della modifica approvata il nuovo testo degli artt. 15 e 78 del regolamento risultano come di seguito riportati:

ART. 15

SEGRETERIA DELLE COMMISSIONI

1. Le funzioni di segretario di ciascuna Commissione consiliare sono svolte dal funzionario comunale, il cui nominativo è indicato nella deliberazione di nomina dei componenti la commissione.

2. Spetta al Segretario organizzare il tempestivo recapito degli avvisi di convocazione, curare la predisposizione degli atti da sottoporre alla Commissione ed il loro deposito preventivo. Il Segretario provvede ad ogni altro adempimento necessario e conseguente al funzionamento della Commissione. Redige il verbale sommario delle adunanze che viene dallo stesso sottoscritto e depositato con gli atti dell’adunanza in conformità al sesto comma dell’art. 11. I verbali sono approvati nell’adunanza successiva a quella cui si riferiscono, con gli emendamenti eventualmente richiesti dai membri interessati.

3. Copie dei verbali delle adunanze delle Commissioni sono trasmesse all’ufficio di presidenza, al Sindaco, al Segretario comunale e vengono depositate, anche per estratto, nei fascicoli degli atti deliberativi ai quali si riferiscono, perché possano essere consultati dai Consiglieri comunali. Tale deposito ha carattere obbligatorio. Il Sindaco informa la Giunta dei contenuti del verbale ed il Segretario Generale segnala ai responsabili dei servizi interessati indirizzi, osservazioni, rilievi relativi a quanto di loro competenza. I verbali della Commissione che tratta le materie finanziarie, i bilanci, il controllo di gestione, gli investimenti, sono trasmessi anche al Presidente del Collegio dei revisori dei Conti.

4. I verbali devono essere pubblicati su apposita sezione del sito web istituzionale del Comune entro 15 giorni dalla loro approvazione.


ART. 78

IL VERBALE DELLE SEDUTE CONSILIARI

1. Il verbale di ciascuna seduta è l’atto pubblico che documenta la volontà espressa, attraverso le deliberazioni adottate dal consiglio comunale.

2. Alla sua redazione provvede il Segretario Generale, eventualmente coadiuvato da altro dipendente comunale dallo stesso designato.

3. Il verbale, approvato di norma nella seduta successiva, riporta integralmente gli interventi svolti durante la discussione e ricavati da registrazione su nastri magnetici o altri supporti da conservarsi fino alla sua approvazione, il numero dei voti favorevoli, il numero ed il nome dei consiglieri contrari ed astenuti su ogni proposta di deliberazione.

4. Ove ciò non sia possibile il verbale può anche essere redatto riportando il sunto della discussione.

5. Il verbale della seduta è firmato dal Presidente dell’adunanza, dal segretario Generale e dal funzionario che ne ha curato la redazione.

6. I verbali devono essere pubblicati su apposita sezione del sito web istituzionale del Comune entro 15 giorni dalla loro approvazione.

 

- di stabilire che i verbali delle sedute che si tengono in forma segreta per le ragioni indicate dalla normativa regolamentare non sono oggetto di pubblicazione e nella redazione dei verbali ai fini della pubblicazione si devono comunque rispettare le disposizioni in materia di privacy con particolare riferimento alla tutela dei dati sensibili e giudiziari.

- di trasmettere copia della presente deliberazione al Dirigente responsabile del servizio competente per gli adempimenti conseguenti.

 


Votazione

Presenti n. 21 Votanti n. 21

Voti Favorevoli n. 21 (unanimità)

 

 

Sostieni il M5S Carrara

paypal carrara 2017