Carrara 5 Stelle

Domenica 22 Marzo 2015 20:55
Valuta questo articolo
(2 voti)

Cantieri navali NCA di Carrara, Poletti risponda

 

PAGLINI (M5S): Presidente, questo mio intervento è per sollecitare una risposta alla mia interrogazione del 17 febbraio inviata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Riguarda i cantieri navali NCA di Marina di Carrara, dove da mesi 43 lavoratori del cantiere sono in sofferenza, dapprima sono stati isolati dentro ad uno stanzone senza poter svolgere alcuna attività lavorativa, a girarsi i pollici, alcuni di loro da pochi giorni sono stati coinvolti in corsi di formazione di carpenteria/saldatura… cioè.. i carpentieri/saldatori che imparano a fare i carpentieri/saldatori!

Intanto lavorano nella NCA DITTE ESTERNE che utilizzano carpentieri/saldatori!

Verrebbe da domandarsi  perché allora non far lavorare operai dell'azienda che da sempre lavorano nel settore... e pensate che sono ben 2 anni che i lavoratori NCA sono impegnati in corsi di formazione e specializzazione.

Ma ci sono anche  alcuni impiegati in "naftalina", che non vengono reinseriti, ma  negli uffici in azienda lavorano stagisti. Mi dicono addirittura che un lavoratore sordomuto è stato iscritto ad un corso di inglese.

I fatti sono che il Piano di Sviluppo Aziendale NON è mai stato attuato e la NAVALMECCANICA che doveva essere sviluppata in NCA, è ferma!

Ma la cosa che inquieta ulteriormente i lavoratori sono le pressioni psicologiche alla quale vengono sottoposti.

Ho ricevuto un CD con registrazioni, in cui si ascoltano passaggi in azienda che ben fan capire lo stato di precarietà e insicurezza che aleggia in NCA.

Frasi pronunciate da chi da' degli ordini ai lavoratori nella quale si paventano  addirittura  possibili ritardi nel pagamento degli stipendi.

Dalle registrazioni si sentono frasi come :

"Fate straordinari almeno fino alle 8.30 e venendo anche il sabato.... voglio essere chiaro con tutti, non accetto alcuna vostra proposta.... e sappiate che gli stipendi sono in forte rischio di ritardo"

È stato fatto capire che potrebbero esserci differenze nell'erogazione degli stipendi, senza specifici motivi, così come forti rischi per poter usufruire delle ferie.

E ancora: "non voglio commenti da nessuno, nemmeno dai responsabili"...

E ancora... "ve lo dico in modo brutale... se non siete adeguati andatevene"!

Insomma se i lavoratori di NCA non accettano le condizioni dettate da lavoro cinese, dove l'operaio è considerato alla pari degli strumenti di lavoro, che se ne vadano via!

Credevamo che questi comportamenti appartenessero al passato o ai processi produttivi del Bangladesh, ma ho la netta sensazione che ci dovremo abituare!

Nei giorni passati sono state fatte riunioni e tavoli provinciali, anche coi rappresentanti della Società NCA.

Tuttavia l'azienda non ha dato risposte esaustive ai problemi sollevati ed ha lasciato dubbi circa l'effettiva futura collocazione in ruoli operativi dei 43 lavoratori.

Si ha l'impressione che si stia prendendo tempo qualcuno ipotizza per rimettere entro agosto i lavoratori in cassa Integrazione a spese della collettività!

Chiedo al Ministro Poletti a questo punto che si pronunci con urgenza!

Italiani... prendete nota!

 

Daniele Ghiotti

Daniele Ghiotti

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Accedi

Logo

19.02.2019 - 12:00
Luogo: Comune di Carrara

19.02.2019 - 16:30
Luogo: Comune di Carrara

Attualmente siamo 747 iscritti

Carrara 5 Stelle nel Web

Meetup Carrara

 

 

Canale YouTube

 

Campagne

 

 

Woodstock 5 Stelle

 

Free Assange